Terapia chirurgica dell’onicocriptosi

Terapia chirurgica dell’onicocriptosi L'onicocriptosi, comunemente indicata con il termine unghia incarnita, è una patologia che colpisce più frequentemente il primo dito del piede: l'alluce.

Spesso è causata da errata esecuzione dell'igiene del piede o dall'utilizzo di calzature troppo strette che causano un trauma ripetuto in questa zona. Nelle fasi iniziali la malattia può regredire sollevando i margini ungueali e sottoponendosi a frequenti pediluvi.

Nei casi più avanzati, è necessario un piccolo intervento chirurgico condotto in anestesia locale. Lo scopo dell'intervento è quello di asportare il granuloma, che sovente accompagna l'onicocriptosi di vecchia data, ed una piccola parte di unghia insieme alla corrispondente matrice ungueale. In alcune, non frequenti, circostanze - può rendersi necessaria l'asportazione totale dell'unghia.

65 anni