MELANOMA - Laboratori Gruppo Caravelli Bologna

Il melanoma è un tumore maligno che origina dai melanociti della cute e delle mucose, da quelli che costituiscono i nevi o, molto più raramente, dai melanociti posti in sedi extracutanee (occhio, meningi, orecchio interno, etc …). Tra tutti i tipi di tumore della pelle, è quello meno diffuso ma anche il più pericoloso perché può crescere velocemente e invadere i tessuti circostanti.

Di melanoma si ammalano maggiormente le popolazioni con la pelle bianca e i capelli chiari: infatti è molto più diffuso nei Paesi nord-europei e si manifesta di solito dopo i 30 anni, con un picco di incidenza tra i 45-50 anni (anche se l’età media alla diagnosi si sta riducendo). Negli ultimi anni l’incidenza di questa patologia è in rapida crescita sia per la diffusione delle tecniche diagnostiche sia per un effettivo incremento dell’esposizione a radiazioni ionizzanti.

Chi è a rischio?

Il principale fattore di rischio è l’esposizione eccesiva alla luce ultravioletta (raggi UVA e UVB).

Il rischio è aumentato anche tra le persone con lentiggini o molti nei, così come in quelle con capelli e occhi chiari.

Analogamente, sono più a rischio i parenti di pazienti che hanno avuto questa malattia o chi l’ha avuta in passato.

Come si può fare prevenzione?

Il melanoma può aver origine su cute integra o su una formazione pre-esistente: il segno principale a cui fare attenzione è il cambiamento di aspetto di un neo o la comparsa di un nuovo neo, seguendo la regola ABCDE.

A: ASIMMETRIA della lesione

B: BORDI IRREGOLARI

C: COLORE POLICROMO (nero,bruno, rosa, rossastro)

D: DIMENSIONE superiore a 6 mm

E: EVOLUZIONE (accrescimento, progressiva asimmetria, cambiamento del colore e/o della superficie da liscia a rugosa)

La prima prevenzione è l’esposizione solare protetta da adeguate creme filtro e nelle ore meno calde.

La diagnosi precoce, infine, si basa sull’autoesame e su visite regolari effettuate da specialisti con l’ausilio dell’epiluminescenza.

Chiedi consiglio ai nostri specialisti

Altre news che potrebbero interessarti

rischi della pigrizia
news

I RISCHI DELLA PIGRIZIA

E’ noto  che una regolare attività fisica, meglio se associata a una corretta alimentazione, promette benefici sull’umore, sulla qualità della vita, sul benessere generale.  E  quali danni si associano alla pigrizia? Quando la nostra pigrizia di trasforma in inattività “cronica”, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale

ABCDE melanoma
news

Infertilità

L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario, che coinvolge il 15-20% delle coppie in età fertile nei Paesi industrializzati. Nonostante, per definizione, il problema dell’infertilità riguardi la coppia, molto spesso viene trattato come un problema di genere, e quello femminile è sempre

news

On-line il nuovo sito web!

Con piacere vi comunichiamo che è on-line il nostro nuovo sito web laboratoriocaravelli.it Abbiamo puntato su una navigazione comoda e intuitiva, rinnovato l’aspetto grafico, identificato con un colore le nostre aree di attività. Ringraziamo quanti di voi ci hanno suggerito modifiche e… buona navigazione.

Scroll to Top